Equilibrio – Capitolo 23

Martha è di Boston.
Si è trasferita qui con i suoi due figli, Steven e Mark, dopo che suo marito Arthur ha avuto un terribile incidente sul lavoro che lo ha ridotto ad un vegetale.

E’ ricoverato in una clinica di questa città perchè Martha l’ha trovata molto più economica di tutte le altre strutture che ha visitato nel paese.
I suoi ragazzi lavorano sodo per pagarne la retta mensile e sostenere lei, dato che non può cercare un impiego.

Più volte al giorno deve infatti recarsi al capezzale del marito per evitare ulteriori spese di assistenza.

Steven e Mark sono due bravi ragazzi.
Il genere di figli che spesso sognavo di avere anch’io. Con te.

Il 2 settembre avevo programmato di fare alcune pulizie extra.
Volevi una casa pulita.
Pulitissima.
Ne eri ossessionato.

Passavi il dito fin sopra gli armadi per assicurarti che avessi rimosso tutta la polvere.

“Ehi, sei proprio una brava bambina, Kate” mi dicevi quando eri soddisfatto.

Mi facevo in quattro perchè tutto fosse in ordine.
Quando la nostra casa brillava tu ne eri compiaciuto e la tensione che spesso mi trasmettevi, in quei momenti svaniva.
Ed io riuscivo a sentirmi in pace.

Ma ogni giorno era diverso.
Ogni giorno eri un’incognita.

Anna_X

Share :

Twitter
Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il dono di Verdacqua

Ho un sogno: parlare di felicità ai bambini e sono a un passo dal realizzarlo. Ti ho scelto per sostenermi: con il tuo aiuto pubblicheremo la mia fiaba e costruirò un progetto di volontariato dedicato ai più piccoli.