Leggere ci salva

“Leggere ci salva”
Questo è uno dei miei hastag preferiti.

Sto raccontando attraverso la mia storia, di come la lettura mi abbia salvata, in tre momenti della mia vita:

Quando sono diventata mamma, dei testi “fuori dalle righe” mi hanno aiutata ad abbracciare il mio autentico istinto materno.

Poi quando sono andata a vivere sola con il mio bambino e mi sono circondata di frasi appese in ogni stanza, da leggere per ritrovare la forza di ricominciare.

E ancora, molto tempo dopo, quando in una libreria a 300 km da casa, ho posato gli occhi su una copertina e sono riuscita a comprendere e ricordare le sue parole.
Dopo anni in cui mi era stato impossibile farlo.

Da quel giorno, un libro dopo l’altro, ha risvegliato la mia curiosità di lettrice e ha acceso anche un nuovo desiderio: quello di scrivere.

Leggere non è semplice passatempo, sebbene sia occasione di grande valore, quando un libro ci intrattiene.

Leggere significa vedere le proprie emozioni raccontate nel modo in cui non siamo capaci. Ma tanto vorremmo.

La lettura è capace di portarci in luoghi lontani dalla realtà.
E lo fa con discrezione. Segretamente.
Che è proprio ciò di cui abbiamo bisogno, a volte.
Non sempre vogliamo farci trovare, no?

Leggere ci fa sentire uguali ad altre persone che trovano il coraggio di raccontarsi e offrono “specchi” in cui riconoscersi. Riconoscersi normali, ad esempio.
Ah, che bella sensazione.
Se non addirittura di riconoscersi bellissimi.
Beh, e questo è impagabile.

Leggere insomma ci salva.

Dalla noia.
Dall’incertezza.
Dal timore di esprimerci.
Dalle occhiaie.
Dal lasciare il letto controvoglia.
Dai viaggi vuoti in metropolitana.
Dagli sguardi tristi.
Dai vicoli ciechi.
Dai sentieri fuori strada.

Personalmente leggere mi ha salvata dal sentirmi vuota, disabitata, senza più niente da dare.
Leggere mi ha salvata dalle brutte emozioni, regalandomene di incantevoli, magnifiche. Indimenticabili.

Me lo dici anche tu se leggere ti ha mai salvato ?
E da cosa ?

Per essere qui a leggermi: grazie.

Ti voglio bene
Anna_X

Share :

Twitter
Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il dono di Verdacqua

Ho un sogno: parlare di felicità ai bambini e sono a un passo dal realizzarlo. Ti ho scelto per sostenermi: con il tuo aiuto pubblicheremo la mia fiaba e costruirò un progetto di volontariato dedicato ai più piccoli.